progetto “Il volo del Colibrì” per la diffusione della percezione del rischio tra gli alunni delle Scuole ElementariÈ stato presentato questa mattina, nella sede dell’Amministrazione Provinciale di Brescia, il progetto “Il Volo del Colibrì” promosso dalla sede Regionale lombarda dell’ANMIL ed espressamente indirizzato agli alunni delle Elementari.

Angelo Piovanelli, presidente regionale degli invalidi del lavoro, ne ha illustrato gli obbiettivi e le modalità di svolgimento, sottolineando che si tratta di un progetto di durata quadriennale, che prevede il coinvolgimento di circa 800 alunni di diverse Scuole Elementari della provincia di Brescia e si articolerà in due distinti filoni di intervento.

Il primo si concretizzerà in una serie di attività di laboratorio volte a sviluppare gradualmente negli alunni delle classi coinvolte – attraverso un percorso che li accompagnerà per 4 anni di fila – la percezione dei diversi tipi di rischio e le conseguenti capacità di autoprotezione.

Il secondo filone è invece rappresentato dall’attività di ricerca che sarà realizzata per analizzare gli effetti del progetto sul campione di alunni coinvolti, in termini di evoluzione della percezione e della consapevolezza dei rischi, presenti nelle diverse situazioni e nei diversi contesti.

Piovanelli ha anche sottolineato che il progetto, caratterizzato da un approccio profondamente innovativo, è stato reso possibile dalla sinergia di soggetti diversi, pubblici e privati (come la società SAEF, specializzata anche in formazione e sicurezza) che hanno concorso a vario titolo alla messa in cantiere dell’iniziativa.

Alla conferenza hanno preso parte, tra gli altri, anche gli Enti e le Associazioni che hanno patrocinato il progetto, compresa l’Associazione TELA, rappresentata, nell’occasione, dal proprio presidente, Paolo Vettori.

Paolo Vettori

per leggere il flyer, consultare l’allegato PDF » pdf_icon

 

Scrivi un commento

You must be nome utente to post a comment.